Pharmascout evoluzione

Le ragioni di Pharmascout

“Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento”
(Charles Darwin)

Le ragioni di Pharmascout

Pharmascout è il primo portale italiano di annunci riservato esclusivamente alla compravendita di farmacie ove è garantita la massima visibilità delle inserzioni e la riservatezza nelle trattative.

Detto ciò vediamo quali sono le ragioni di Pharmascout, cioè perché abbiamo deciso di iniziare questa attività e quali sono gli scopi che ci siamo prefissi.

Se stai cercando di vendere o comprare una farmacia sai che non è facile

Chiunque abbia tentato di vendere una farmacia e si sia autonomamente approcciato a questo particolare mercato ha sperimentato sulla sua pelle che la cosa è tutt’altro che facile.

Troppi gli interessi in ballo, troppo complicate le trattative, troppi i curiosi perditempo e spesso anche con pochi soldi in tasca.

Tutti pretendono bilanci, informazioni riservate e si aspettano di riceverle come fossero dovute solo perché hanno detto che “forse la farmacia potrebbe interessare”.

Insomma una gran seccatura e una gran perdita di tempo a fronte del nulla, senza contare le chiacchiere incontrollate e le dicerie, spesso false, che vanno in giro per tutta la zona tra colleghi, operatori di settore e, non ultimo, tra i clienti.

Di contro chi è interessato a comprare fa fatica a trovare farmacie in vendita nella sua zona, cerca su internet inserzioni, controlla gli annunci delle principali agenzie di intermediazione, qualcuno si rivolge all’amico rappresentante, al direttore della banca al quale ha chiesto un parere sull’investimento o addirittura all’agenzia immobiliare sotto casa.

La compravendita di farmacie su Facebook

Infine capita di trovare richieste e proposte di farmacie in vendita su Facebook.

E’ un po’ di tempo che seguo qualche gruppo pubblico su Facebook dedicato alla compravendita di farmacie; gli inserzionisti sono quasi sempre gli stessi, da mesi. Tutti vogliono vendere e tutti vogliono comprare ma sono sempre lì ed evidentemente non concludono mai.

Iniziano discussioni sul mercato delle farmacie, sulla redditività, i fatturati, le richieste, quanto riamane di netto alla fine dell’anno; hanno quasi sempre tutti idee diverse ed espongono cifre le più disparate.

Ognuno ha la propria verità ed è diversa da quella degli altri; ne consegue che uno di loro (forse) ha ragione e, di conseguenza, tutti gli altri torto.

Ma qual’è quello che ha ragione ?

Inoltre è assolutamente disattesa ogni attenzione alla privacy, …di chiunque; ci sono nomi, cognomi e non è difficile risalire ad indirizzi, numeri di telefono, di ognuno di loro e di tutti i loro congiunti, parenti ed amici …a cascata.

Mi permetto di dire che non si fa così a comprare o a vendere una farmacia; se serve, di persona, posso anche spiegare, meglio, il perché.

Ecco perché nasce Pharmascout

Pharmascout nasce dalla precisa esigenza delle parti di avere visibilità con i propri annunci e, al contempo, di essere messe in contatto tra loro nella massima riservatezza; due esigenze apparentemente antitetiche.

Inoltre ci prefiggiamo di essere una risorsa comoda da consultare ove gli interessati, in un unico luogo, possono trovare, se non tutte, una buona parte delle inserzioni per compravendita di farmacie in Italia.

Non dovrai più girare cento siti diversi e mandare cento mail ad altrettante agenzie, basta un sito e basta una mail o una telefonata, per contattarle, di fatto, tutte.

Pharmascout raccoglie infatti le inserzioni delle agenzie che aderiscono al progetto e le pubblica, garantendone anche la serietà e curando i reciproci contatti.

Pharmascout: un portale aperto

Pharmascout rappresenta anche una risorsa “aperta”, cioè aperta ad accogliere inserzioni non solo di agenzie ma anche di operatori del settore come Agenti, Brokers, Commercialisti e altri operatori specializzati che gravitano attorno al mercato delle farmacie.

In poche parole

Il portale Pharmascout vuole monitorare il mercato e rappresentare, tra i siti di inserzioni, “l’evoluzione della specie” che, non necessariamente è la più forte, ma che è quella che meglio si adatta al mutamento delle condizioni al contorno e al cambiamento del mercato delle farmacie di questi ultimi, irrequieti, tempi nostri.

Spero di riuscire a pubblicare in questa sede aggiornamenti con cadenza mensile.

Attendo vostri eventuali contributi e personali e commenti.
Qual’è la tua esperienza in tema di compravendita di farmacie?

Pagina precedente

Inserzioni Farmacie